stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Barge
Stai navigando in : Le News
Affidamento del servizio di Tesoreria Comunale
Mar 6 Ott 2015

I.2) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITÀ: Comune.



SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO



II.1.1.) Denominazione conferita all’appalto dall’amministrazione aggiudicatrice: Servizio di Tesoreria comunale.



II.1.2) Tipo di appalto e luogo di esecuzione, luogo di consegna o di prestazione dei servizi: (c) Servizi - Categoria 6 -  Luogo Principale di Esecuzione: Territorio del Comune sede del Comune (Barge) - Codice NUTS ITC1



II.1.3) L’avviso riguarda un appalto pubblico.



II.1.4) Breve descrizione dell’appalto o degli acquisti: Servizio di Tesoreria comunale.



II.1.5) CPV (VOCABOLARIO COMUNE PER GLI APPALTI)

Vocabolario principale – 66100000-1; CPC: 81



II.1.6) Divisione in lotti:  NO



II.1.7) Ammissibilità di varianti: NO



II.2.1) QUANTITATIVO OD ENTITA' DELL’ APPALTO: Il servizio verrà svolto a titolo gratuito, tranne per quanto concerne il pagamento di interessi passivi, quando dovuti, per anticipazioni di cassa, e tranne per quanto riguarda il rimborso spese (vedasi disciplinare) ove dovuto in relazione all’offerta presentata. Agli atti è disponibile a fini informativi l’andamento degli interessi attivi dell’ultimo quinquennio. Nell’ultimo quinquennio non sono stati pagati interessi passivi per anticipazioni di cassa.



L’ammontare contrattuale presunto, riferito a 60 mesi, sarà presumibilmente riferito alla somma di euro 6.475,45 (interessi attivi percepiti nel quinquennio precedente).



Con riferimento all’art. 26 del D. Lgs. 09.04.2008, n. 81 “Obblighi connessi ai contratti d’appalto o d’opera o di somministrazione”, si evidenzia che non si reputano sussistere costi in ordine alla sicurezza per interferenze, allo stato degli atti, fermi restando i costi della sicurezza relativi all’esercizio dell’attività svolta dall’aggiudicatario



II.3) DURATA DELL’APPALTO: Anni 5 (dal 01/01/2016 al 31/12/2020). L’avvio del servizio aggiudicato potrà peraltro essere posticipato rispetto al 01.01.2016, in relazione alle vicende temporali correlate a: stipula del contratto, possibilità di anticipazione dell’avvio dei servizi rispetto alla stipula, contenziosi collegati all’aggiudicazione, il tutto definito dalla normativa e interpretazione vigente, e ciò senza che l’aggiudicatario possa pretendere indennità o compensazioni di sorta. Trattandosi di servizio correlato ad esigenze di massimo carattere pubblicistico, il Comune si riserva l’esecuzione d’urgenza del servizio.



Il Tesoriere,  a richiesta scritta del Comune, su conforme deliberazione del competente organo comunale, dovrà proseguire nella gestione dei servizi fino all’entrata in servizio del nuovo Tesoriere, e comunque per un periodo di tempo non superiore a mesi dodici, alle stesse condizioni economiche e gestionali, mantenendo la piena ed esclusiva responsabilità della gestione medesima.



SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO



III.1.2) Principali modalità di finanziamento: Il servizio verrà effettuato a titolo gratuito fatto salvo quanto sopra e quanto contenuto nel disciplinare di gara.



III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell’ appalto: sono ammessi i raggruppamenti temporanei di imprese ai sensi dell’art. 37 del D. Lgs. 163/2006.



III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE



III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all’iscrizione nell’albo professionale o nel registro commerciale.



Vedasi Disciplinare di Gara.



III.2.3.) Capacità tecnica: vedasi Disciplinare di Gara.



III.3) CONDIZIONI RELATIVE ALL’APPALTO DI SERVIZI



III.3.1) La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione? SI. Art. 208 del D. Lgs. 267/2000.



III.3.2) Le persone giuridiche devono indicare il nome e le qualifiche professionali delle persone incaricate della prestazione del servizio? NO.



SEZIONE IV: PROCEDURA



IV.1.1) Tipo di procedura: Aperta.



IV.2.1) Criteri di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. Criteri indicati nel disciplinare di gara.



IV.2.2) Ricorso ad un’asta elettronica: NO



IV.3) INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO



IV.3.1) Condizioni per ottenere il capitolato d’oneri e la documentazione complementare oppure il documento descrittivo: il Disciplinare di Gara, i criteri-griglia di valutazione, la bozza di convenzione sono disponibili sul profilo di committente.



IV.3.2) Termine perentorio  per il ricevimento delle offerte: entro le ore 12.00 del giorno 4 novembre 2015.



IV.3.3) Lingua utilizzabile per la presentazione delle offerte: Italiano



IV.3.4)Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato dalla propria offerta: giorni 180 dal termine per il ricevimento delle offerte.



IV.3.5) Modalità di aperture delle offerte: 1ª seduta  5.11.2015 ore 10.00 - Luogo: Comune di Barge, Piazza Garibaldi n. 11, sala consiliare.



Persone ammesse ad assistere all’apertura delle offerte: Seduta pubblica



SEZIONE V:ALTRE INFORMAZIONI



V.1)Trattasi di un bando periodico: NO



V.2) Informazioni complementari: in caso di parità si procederà mediante sorteggio. Disciplinare di gara, criteri-griglia di valutazione, schema di convenzione, documentazione complementare disponibili sul sito del profilo di committente. Vedasi inoltre disciplinare di gara.



 V.3) Annullamenti, revoche procedura: l’Amministrazione aggiudicatrice si riserva motivatamente di annullare o revocare il bando di gara, di non pervenire all’aggiudicazione e di non stipulare il contratto senza incorrere in responsabilità per danni, indennità, compensi a qualsiasi titolo, neanche ex artt. 1137 e 1338 codice civile. Si richiama altresì l’art. 81, comma 3, del D. Lgs. 163/06 e quanto contenuto nel disciplinare di gara. Ai sensi degli artt. 11 e 55 del D. Lgs. 163/06: determinazione a contrattare del responsabile del servizio n.  413  del  02.10.2015.



Sezione VI: PROCEDURE DI RICORSO



VI.1) Organismo responsabile delle procedure di ricorso:



Denominazione ufficiale: Tar Piemonte Tribunale Amministrativo Regionale del Piemonte, Corso Stati Uniti, n°45, I-10129 Torino. Tel.  +39 0115576411. Indirizzo Internet (URL): www.giustizia-amministrativa.it. Fax  +39 011544935.



VI.2) Presentazione di ricorso:



Ricorso giudiziale: entro 30 giorni da conoscenza atto



VI.3) Informazioni complementari: 



I documenti di gara sono reperibili sul sito internet: http://www.comune.barge.cn.it.



I documenti di gara sono stati approvati con determinazione del Responsabile del Servizio n. 413 del 02.10.2015.



Responsabile del Procedimento: rag. Antonella Geuna



Svolgimento della gara: vedasi disciplinare di gara



Codice Identificativo Gara – C.I.G.  n. 6417314709



IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO CONTROLLO DI GESTIONE

Rag. Antonella Geuna


BANDO TESORERIA.pdf
DISCIPLINARE TESORERIA.pdf
TESORERIA criteri di valutazione.pdf
schema convenzione approvato con dcc. n. 23 del 30.07.2015.pdf
Comune di Barge - Piazza Garibaldi, 11 - 12032 Barge (CN)
  Tel: 0175 347601 / 0175 347611   Fax: 0175 343623
  Codice Fiscale: 00398040048   Partita IVA: 00398040048
  P.E.C.: barge@pec.comune.barge.cn.it   Email: barge@comune.barge.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.