stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Barge
Stai navigando in : Le News
Conclusione del progetto per la valorizzazione del paesaggio “Studio di approfondimento sul paesaggio del Montebracco”
Ven 26 Feb 2021

Si è concluso il progetto finanziato in virtù del protocollo d’intesa per la valorizzazione del Monte Bracco sottoscritto il 5 ottobre 2018 da Regione Piemonte, Unione Montana Barge Bagnolo, Unione Montana Monviso, Comune di Barge (capofila), Comune di Envie, Comune di Paesana, Comune di Revello, Comune di
Rifreddo, Comune di Sanfront, ai sensi della L. R. 16 giugno 2008 n. 14 "Norme per la valorizzazione del paesaggio". Il Progetto è stato coordinato dall'Ing. Cristiano Savoretto e ha consentito il recupero della sentieristica, la realizzazione dei Belvedere e la realizzazione di uno studio di approfondimento sul paesaggio del Monte Bracco, la montagna di Leonardo.

Il Comune di Barge, in data 26.09.2018 ha siglato, in qualità di capofila, un’intesa tra l’Unione Montana Barge-Bagnolo, l’Unione dei Comuni del Monviso e i comuni di Barge, Envie, Revello, Rifreddo, Sanfront, Paesana e Regione Piemonte, al fine del raggiungimento  degli obiettivi  (definiti con determinazione n. 289 del 30/07/2018) incardinati nella definizione di uno studio/progetto pilota finalizzato alla riqualificazione e valorizzazione dell’area del Monte Bracco, ambito di grande valenza paesaggistica, come dimostra il vincolo paesaggistico istituito sull’area dal D. M. 1 agosto 1985, che dichiara di "notevole interesse pubblico" l’area del massiccio del Monte Bracco, che insiste sull’area dei comuni e delle Unioni montane coinvolte nel predetto accordo. 

Tali obiettivi erano intesi alla definizione di un progetto integrato, in cui trovassero armonizzazione le esigenze economiche con quelle culturali, ponendo il paesaggio come elemento essenziale per lo sviluppo sostenibile di un territorio, secondo quanto determinato dai testi normativi, come l’articolo 9 della Costituzione italiana, la convenzione europea del Paesaggio, il Codice dei beni culturali e del paesaggio e lo Statuto della Regione Piemonte. 

In tale direzione si sono mosse le azioni sviluppate nell’ambito del progetto, che hanno inteso definire un’interazione concreta e facilmente comunicabile tra la definizione di linee di intervento teoriche, tradotte nello Studio di approfondimento sul paesaggio del Monte Bracco ,affidato agli architetti Poggiolesi e Isola, e l’attuazione concreta/divulgativa sia dei punti di belvedere, sia dei percorsi ad alta valenza paesaggistica denominati "sentieri di Leonardo", visto che il genio rinascimentale cita il "Mombracho" in un documento del 1511. 

A ció si è affiancato uno sforzo di comunicazione che proseguirà nel breve e lungo periodo, attraverso convegni e pubblicazioni, sia mirate agli amministratori e agli operatori del settore, sia al pubblico, che ci adopereremo affinché sempre più numeroso  possa fruire  dei paesaggi recuperati e valorizzati, anche avvalendosi della guida "Le vie del Mombracco", in cui trovano ampio spazio sia i punti di belvedere, sia tutte le valenze paesaggistiche e culturali da cui il progetto ha preso avvio. 

In questo percorso ha rappresentato una tappa fondamentale il Convegno "Mombracho sopra Saluzo, la montagna di Leonardo. Il paesaggio come risorsa del territorio", svoltosi il 2 luglio del 2019, che vide un intervento del settore Territorio e Paesaggio della regione Piemonte, nella persona del suo Direttore, arch. Giovanni Paludi e che fu inserito come occasione di credito formativo dagli ordini degli Ingegneri, dei Dottori Agronomi  e Forestali e dei Geometri della provincia di Cuneo. 

Già in quell’occasione il prof. Aimaro Oreglia d’Isola, che fu uno dei relatori, anticipó il fondamento epistemologico dello studio stesso, riportato nella conclusione dell’introduzione a sua firma: la necessità cioè di guardare a un "paesaggio abitato" non tanto come nostalgia di un mondo perduto, spazio dei sentimenti e della contemplazione, bensì come scenario attivo delle azioni umane, e forse anche atmosfera nella quale più saggiamente vivere, lavorare e abitare la terra".

Pubblichiamo ora, a conclusione del percorso sopra illustrato, in formato pdf e scaricabile gratuitamente, il "Manuale per il progetto del paesaggio di Barge - Studio di approfondimento sul contesto paesaggistico del Monte Bracco" e colgo l'occasione per esprimere la mia soddisfazione per quanto realizzato.

Questo progetto non sarebbe stato possibile senza:

- l'amore sapiente che da decenni il prof. Aimaro Oreglia d'Isola dimostra per il nostro territorio e le persone che lo abitano

- l'impegno costante dei Sindaci del Monte Bracco 
Barge
Envie - Roberto Mellano
Revello - Daniele Mattio
Rifreddo - Cesare Cavallo
Paesana - Mario Anselmo e Emanuele Vaudano
Sanfront - Emidio Meirone

- l'entusiasmo dei Presidenti delle Unioni Montane Monviso e Barge-Bagnolo

- la collaborazione della Regione Piemonte Assessorato Ambiente, Urbanistica, Programmazione territoriale e paesaggistica, Sviluppo della Montagna, Foreste, Parchi e Protezione Civile Settore Territorio e Paesaggio
Giovanni Paludi
Alessandro Mola
Marina Bonaudo
Alfredo Visentini

Un ringraziamento inoltre a quanti hanno partecipato e contribuito al progetto:

Cristiano Savoretto (coordinamento)
Silvana Allisio
Lorena Bechis
Gianluca Bergese
Roberto Brazzelli
Massimo Crotti
Roberto Dini
Paolo Fusta
Eleonora Gabbarini
Saverio Oreglia d'Isola
Cristian Mustazzu
Fabrizio Poggiolesi
Olimpia Tupone
Tiziano Vindemmio

le imprese:
Italpietre s.r.l. - Barge
Godino Scavi s.r.l. - Bricherasio
Futur Garden s.r.l. - Villar Perosa

e la squadra operai del Comune di Barge.

Per ottenere il manuale in formato HD scrivere una email al seguente indirizzo:
barge@comune.barge.cn.it

Si riporta anche il link alla mappatura digitale della sentieristica consultabile gratuitamente.

La Sindaca
Prof.ssa Piera COMBA

MANUALE PER IL PROGETTO DEL PAESAGGIO DI BARGE - Studio di approfondimento sul contesto paesaggistico del Monte Bracco LR - versione doppia pagina
MANUALE PER IL PROGETTO DEL PAESAGGIO DI BARGE - Studio di approfondimento sul contesto paesaggistico del Monte Bracco LR - versione pagina singola
Belvedere e sentieristica Monte Bracco
Aimaro Isola
Comune di Barge - Piazza Garibaldi, 11 - 12032 Barge (CN)
  Tel: 0175 347601 / 0175 347611   Fax: 0175 343623
  Codice Fiscale: 00398040048   Partita IVA: 00398040048
  P.E.C.: barge@pec.comune.barge.cn.it   Email: barge@comune.barge.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.